Microspie del passato

 

Un viaggio nel passato nel mondo delle Microcamere spia. Dall’Ispettore Gadget a James Bond, da Maxwell Smart (Agente 86) ad Austin Power passando di generazione in generazione per  film, cartoni e libri che hanno trasportato la nostra fantasia. Ma quali sono i veri oggetti spia, le microcamere spia usate dai veri agenti segreti nelle varie epoche?

Oggi, come nel passato, le microcamere occultate sono lo strumento prediletto per la sorveglianza. Sono stati tanti gli sviluppi e i processi di innovazione principalmente volti a migliorarle, oltre che la qualità tecnica audio video e fotografica, sopratutto il mascheramento. Vediamo le più famose :

Automatique De Bertsch
Nel 1861 le aspiranti spie dovevano portare con se una camera oscura portatile, probabilmente questa microcamera non è mai stata usata sotto copertura visto i tempi di esposizione molto lunghi di cui necessitava questa “camera oscura portatile”. Tuttavia è un gadget pionieristico nell’ambito delle spie e  grazie alla sua larghezza di un pollice per 1,5 pollici di profondità può essere considerata a tutti gli effetti la prima microcamera spia mai costruita.

L’Ansco Memo
Con l’invenzione e standardizzazione dei film vecchi, le microcamere come la 35 millimetri Ansco Memo in miniatura, sono diventate le preferite degli investigatori privati negli 20 e 30.

13 of History's Most Ingenious Spy Cameras

Ticka Expo Videocamera Orologio
Una piccola microcamera spia camuffata da classico orologio da tasca, che in realtà non diceva l’ora, ma era uno strumento molto pratico per scattare fotografie in tutta discrezione. Un oggetto spia molto popolare tra il 1905 e il 1914 per la facilità d’uso nelle operazioni di infiltrazione. Questo bellissimo gadget veniva venduto al prezzo di 1 dollaro nel suo tempo.

13 of History's Most Ingenious Spy Cameras

L’ABC Camera Orologio da polso

La microcamera Tedesca travestita da orologio da polso del 1949 permetteva di scattare delle fotografie su pellicola, era uno strumento molto apprezzato, bastava indossare un indumento a maniche lunghe per riuscire a coprirlo sperando che nessuno ti chiedesse l’ora. Infatti questo orologio spia da polso aveva il piccolo difetto di non funzionare come orologio.

13 of History's Most Ingenious Spy Cameras

L’Echo 8 Microcamera Accendino

Alcune di queste microcamere potrebbero non essere molto sottili ma questo spettacolare gadget è stata un’invenzione degna di una vera spia. Funzionava come un vero accendino e infatti dovevi proprio accendere la fiamma per poter scattare una foto.

13 of History's Most Ingenious Spy Cameras

Tessina 35 (Microcamera spia delle sigarette)

Questa microcamera era così piccola da poter essere messa dentro un portasigarette, nella fotografia riportata qui sotto si può osservare sia la microcamera spia che la scatola fatta ad hoc per nasconderla, anche se, viste le ridotte dimensioni, poteva essere tranquillamente occultata in un normale pacchetto di sigarette. Questo bellissimo gadget è stato prodotto per 38 lunghi anni, dal 1957 fino al 1996.

13 of History's Most Ingenious Spy Cameras 13 of History's Most Ingenious Spy Cameras

Minox

 

Questo “cavallo di battaglia” della spia del passato, secondo dati dello Spy Museum, poteva scattare fino a 50 immagine di alta qualità senza aver bisogno di essere ricaricata ed era così piccola da poter essere nascosta dentro il palmo di una mano. Le agenzie creavano delle coperture speciali, come ad esempio delle custodie a spazzolo, per queste meravigliose microcamere. Lo strumento è uscito nel 1937, ma ha trovato la sua massima popolarità negli anni 60 e 70, quando è diventato uno degli oggetti spia prediletti da parte delle spie di tutto il mondo. Infatti oggi è considerata una delle microcamere spia più famose e riconosciute ed è ancora possibile acquistarne alcune, anche in una moderna versione digitale.

13 of History's Most Ingenious Spy Cameras 13 of History's Most Ingenious Spy Cameras

Microcamera Piccione

La microcamera spia attaccata ad un piccione è la versione degli anni 40 e 50 degli attuali satelliti e droni, queste erano fotocamere automatiche non tanto facili da riconoscere. Quando il piccione viaggiatore tornava, portava indietro un rullino fotografico pronto per lo sviluppo.

13 of History's Most Ingenious Spy Cameras

Stasi, fotocamera robot
Nel 1980 la lente Stasi permetteva agli agenti tedeschi dell’Est di scattare foto attraverso fori creati sul lato opposto di una parete. L’ideale per scattare immagini al di la del muro senza essere scoperti.

13 of History's Most Ingenious Spy Cameras

La microcamera dell’asola

Questa microcamera spia è stato uno strumento usato dalle spie americane, dell’Unione Sovietica e di tutta Europa. Bastava modificare l’abbigliamento per nascondere microcamera e pulsanti. Nella fotografia sotto si può apprezzare come questa fotocamera veniva occultata addosso ad un agente del KGB del 1970, ma la maggior parte delle agenzie avevano la propria versione di questo curioso gadget, uno stile che si intonava, ovviamente, con le mode del tempo e del luogo. Secondo l’International Spy Museum, questo oggetto spia lavorava sostanzialmente allo stesso modo: premendo un grilletto nascosto in tasca con l’obiettivo della microcamera occultata nel bottone scattava la foto.

13 of History's Most Ingenious Spy Cameras

Microcamera Portachiavi

La microcamera spia nascosta dentro il portachiavi era un gadget molto popolare tra gli agenti della CIA nel 1970, questo oggetto spia permetteva agli agenti di avere sempre con se una fotocamera.

13 of History's Most Ingenious Spy Cameras

Fotocamere micro punto

Queste impressionanti microcamere spia usavano il metodo di fotografia chiamato “microdot” o micro punto, che permetteva di scattare delle foto, anche a documenti sensibili molto grandi, mantenendo la leggibilità dentro un’immagine abbastanza piccola da potersi mettere dentro una lettera, una busta o anche altri oggetti (come dei gemelli) con gran facilità. Il metodo è stato molto utilizzato durante la seconda guerra mondiale, la guerra fredda e attraverso il Muro di Berlino.

In un certo senso sono state una prima forma di compressione dei dati, grazie ai micro punti che permettevano di inviare una grande quantità d’informazione anche con i piccioni.

13 of History's Most Ingenious Spy Cameras

 

Fonte testo:  planetspy.it 

Fonte e immagini: gizmodo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *